Ricketts family
Ricketts family (foto Chicago Reader)

NEWS MILAN – La famiglia Ricketts è venuta allo scoperto tramite una nota emessa dalla propria agenzia di comunicazione sull’interesse per il Milan. Assistita dalla banca d’affari Morgan Stanley, sta cercando di recuperare terreno sul soggetto supportato da Goldman Sachs. E’ infatti indietro nella trattativa, al momento.

I Ricketts hanno un piano di 10-15 anni per il rilancio e il mantenimento del Milan ad alti livelli, come riportano Tuttosport e Corriere dello Sport. C’è la volontà di effettuare investimenti a lungo termine, anche se al momento la famiglia americana non concorda sulla valutazione che Yonghong Li dà al club. Infatti, l’uomo d’affari cinese vorrebbe 500 milioni di euro per il 75% delle quote, mentre Forbes valuta l’intero club 531 milioni.

News Milan, il progetto della famiglia Ricketts

I Ricketts sanno anche che i primi 2-3 anni serviranno per risanare il Milan sul piano economico-finanziario con iniezioni di capitale, dunque sul prezzo delle azioni non vogliono pagare più di quanto ritenuto congruo. Ovviamente Yonghong Li sta cercando di ottenere condizioni più vantaggiose possibili dalle trattative di vendita in corso. La famiglia originaria dell’Illinois sta provando ad arrivare a un accordo, anche se il tempo stringe e il soggetto supportato da Goldman Sachs appare in vantaggio.

La prova della bontà delle intenzioni dei Ricketts è data anche da quanto sono riusciti a fare con i Chicago Cubs, squadra di baseball acquistata nel 2009 per circa 850 milioni di dollari e portata nel 2016 al successo nelle World Series dopo la bellezza di 108 anni. La loro volontà è quella di riuscire a riportare anche il Milan ai vertici, facendo una progettazione di più anni che dovrà risanare i conti e al tempo stesso rinforzare la squadra rilanciandola ad alti livelli. Nel 2015 il patrimonio di questa famiglia era di 4,5 miliardi di dollari e tale dato la posizionava come la 66^ più ricca degli Stati Uniti.

 

Redazione MilanLive.it