Yonghong Li
Yonghong Li (immagine AC Milan)

MILAN NEWS – Le voci sulla trattativa inerente la cessione del club rossonero continuano ad emergere in queste ore. L’ultima novità la fornisce l’agenzia Ansa, che rivela che Yonghong Li ha interrotto le trattative per il passaggio delle quote di maggioranza a Rocco Commisso.

Se fino a ieri pomeriggio sembrava che l’affare potesse concludersi in breve tempo, con l’acquisto da parte del miliardario italo-americano di circa l’80% delle azioni del Milan, nelle ore successive lo scenario è cambiato. E adesso giungono conferme di questo. Al momento i negoziati sono bloccati, come riferito dall’Ansa, e l’operazione potrebbe definitivamente saltare.

News Milan, trattativa Yonghong Li-Commisso interrotta

Lo stallo è stato creato dal fatto che Yonghong Li pare intenzionato a restituire al fondo Elliott Management Corporation i 32 milioni di euro prestati per completare l’aumento di capitale. La scadenza è fissata per il 6 luglio e se l’uomo d’affari cinese riuscisse a mettere insieme i soldi entro quel giorno, poi guadagnerebbe tempo per poter valutare meglio più offerte per la cessione del Milan. Invece, senza quel denaro, a lui conviene trovare prima un’intesa per cedere il club. Infatti, dopo quella scadenza l’hedge fund potrebbe avviare la causa presso il Tribunale del Lussemburgo per l’escussione del pegno sulle azioni rossonere.

L’agenzia Ansa rivela che Commisso è parecchio irritato per il comportamento di Yonghong Li. Ed è anche preoccupato per il futuro del Milan, che in questo momento ha bisogno di solidità e certezze per potersi rilanciare. Inoltre, sono anche in arrivo le sanzioni dell’UEFA per le violazioni del Fair Play Finanziario. Un verdetto, come abbiamo avuto modo di apprendere, influenzato anche dalla poca considerazione che a Nyon hanno dell’attuale proprietà cinese. Il passaggio del club a un volto conosciuto e solido come Commisso darebbe migliori prospettive al Diavolo e ai suoi tifosi. E per affrontare l’UEFA anche in futuro la soluzione migliore è avere un proprietario diverso dall’attuale.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it