Javier Mascherano Lucas Biglia
Javier Mascherano e Lucas Biglia (©Getty Images)

NEWS MILAN – Disfatta per l’Argentina al Mondiale di Russia 2018. Infatti, la nazionale guidata da Jorge Sampaoli è stata eliminata negli Ottavi di Finale dalla Francia. Un fallimento, viste le aspettative.

Guardando solamente il risultato pare esagerato parlare di disfatta, però la prestazione della squadra argentina è stata veramente negativa. E non è la prima, dato che anche nella fase a gironi ha giocato tutt’altro che bene. Ha persino rischiato la prematura eliminazione, arrivata oggi contro un’avversaria più forte e che avrebbe meritato di vincere con almeno due gol di scarto.

Dopo il fallimento della spedizione al Mondiale di Russia 2018, per l’Argentina inizierà un nuovo capitolo e bisognerà ricostruire con un nuovo progetto tecnico. Il commissario tecnico Sampaoli verrà rimpiazzato e la nazionale sudamericana dovrà anche fare a meno di alcuni giocatori esperti. Tra questi ci sono Javier Mascherano e Lucas Biglia, che hanno deciso di dire addio alla rappresentativa nazionale. Entrambi hanno scelto di lasciare spazio a gente più giovane per il nuovo corso argentino.

Mascherano ha 34 anni e in Russia ha fatto vedere di essere ormai sul viale del tramonto, non a caso ha anche deciso di andare a giocare in Cina da gennaio 2018. Biglia di anni ne ha 31 e adesso si concentrerà solamente sul Milan, sua squadra di club. Queste le parole del centrocampista rossonero dopo Francia-Argentina: «Questo è il calcio, partiamo con molta tristezza perché per alcuni è la fine, spero che chi verrà dopo possa lavorare con tranquillità e tenere l’Argentina come merita. È tempo di mettersi da parte, di essere onesti con se stessi. C’è un’altra generazione molto ricca di giocatori». Per Lucas un Mondiale deludente, visto che ha giocato solamente 54 minuti nella partita di esordio pareggiata con l’Islanda e poi è sempre rimasto in panchina senza mai entrare.

 

Matteo Bellan