Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Gianluigi Donnarumma in rossonero rimane ancora incerto, per adesso le offerte non sono arrivate ma presto potrebbero arrivare.

Il Corriere dello Sport oggi spiega che il Milan potrebbe far partire Gigio in quest’estate. Ovviamente è necessario che qualcuno si presenti con la giusta proposta, come più volte spiegato dalla società. Il ragazzo non ha chiesto la cessione, però se gli arrivasse un’offerta alettante potrebbe anche essere tentato dal dire addio.

Calciomercato Milan, Donnarumma piace al Chelsea

Stamane il CorSport spiega che ci sono cinque motivi per i quali Donnarumma avrebbe dovuto lasciare il Milan già un anno fa.

  1. 50 milioni di euro in meno in cassa – Questo denaro sarebbe servito al club per avere un bilancio migliore e forse l’UEFA sarebbe stata meno dura.
  2. Rendimento del portiere – Nell’ultima stagione è calato, forse a causa della troppa pressione che lo ha circondato e che non gli ha fatto bene. Pressione provocata anche dal fatto di avere un ingaggio da ben 6 milioni di euro netti annui in un’età così giovane e con tanto ancora da dimostrare. Gli errori non gli vengono perdonati in virtù di ciò che guadagna.
  3. Riflessi sulla Nazionale – Era considerato l’erede naturale di Gianluigi Buffon, ma con un rendimento non in linea con le aspettative ha permesso ad altri colleghi di insidiarlo per il ruolo di n.1 azzurro.
  4. Richieste in calo – Un anno fa poteva scegliere la sua destinazione, forte anche di un contratto che sarebbe scaduto dopo un anno. Quest’anno l’appeal è calato, anche se adesso sembra che il Chelsea possa farsi avanti dopo che la trattativa con la Roma per Alisson non è decollata. Roman Abramovich potrebbe mettere sul piatto i 60 milioni destinati per il portiere brasiliano o una cifra comunque vicina. A Maurizio Sarri non dispiacerebbe avere il 19enne campano tra i pali.
  5. Cessione inevitabile – Secondo il Corriere dello Sport, il club rossonero venderà Donnarumma anche perché ha preso Pepe Reina e l’ormai ex portiere nel Napoli non dovrebbe fargli da vice.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it