Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan ha ufficializzato l’acquisto a costo zero dall’Amburgo di Alen Halilovic, che inizierà il ritiro insieme al resto della squadra il prossimo 9 luglio.

I rossoneri adesso vogliono chiudere anche un colpo in attacco. Il nome del momento è Simone Zaza: le ultime indiscrezioni parlano di accordo già trovato, sia con il Valencia che con il calciatore. Per definire l’affare, però, serve prima un altro passaggio: la cessione di Nikola Kalinic all’Atletico Madrid. Che potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore. I Colchoneros hanno accelerato le operazioni e sperano di chiudere fra pochi giorni. In cabina di regia c’è l’agente Fali Ramadani, che si è attivato per il passaggio del croato in Spagna.

Tuttomercatoweb ha reso note le possibili cifre dell’affare. L’Atletico è pronto a definire l’acquisto sulla base di un prestito oneroso a 2 milioni con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni, per un totale quindi di 20 milioni, la cifra richiesta dal Milan per cedere il croato. Per la società di via Aldo Rossi chiudere a queste cifre sarebbe sicuramente una buona operazione. E non è così scontato considerando l’annata difficile del giocatore, che si è anche fatto cacciare dalla Croazia a Mondiale già iniziato.

Una volta ceduto definitivamente Kalinic, il Milan andrà dritto su Zaza per sostituirlo. Ma l’ex Juventus, stando alle indiscrezioni che circolano in queste ore, non sarà l’unico acquisto in attacco. Se André Silva dovesse andar via (si parla di un possibile prestito), il Diavolo cercherà un’altra punta, così da ridisegnare il reparto offensivo, punto debole della scorsa stagione salvato soltanto dal “ragazzino” Patrick Cutrone. Che, invece, è intoccabile e a breve rinnoverà.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it