Nikola Kalinic Marco Fassone Massimiliano Mirabelli
Nikola Kalinic tra Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

CALCIOMERCATO MILANMassimiliano Mirabelli in un intervento ai microfoni di Sky Sport ha spiegato in maniera chiara le linee guida della campagna acquisti-cessioni rossonera. Sarà decisivo il ruolo di Gennaro Gattuso, che avrà potere decisionale.

Il direttore sportivo del Milan si è soffermato anche a parlare di alcuni nomi chiacchierati in questi giorni. Innanzitutto Gustavo Gomez, che sembrava vicino al Boca Juniors e il cui trasferimento è adesso in stand-by: «Avevamo già raggiunto l’accordo con il Boca Juniors. Hanno una problematica loro per quanto riguarda il contratto del giocatore. Ci siamo dati due giorni per far sì che venga tutto risolto Gomez è richiesto anche in Italia. Aspettiamo questi due giorni e poi vediamo».

Calciomercato Milan, Mirabelli su Kalinic e Zaza

Si passa poi a Nikola Kalinic, considerato un sicuro patente da Milanello dopo la recente stagione molto deludente: «Ha tante richieste da Russia, Turchia, Germania e Spagna. Ce l’hanno chiesto molti. L’Atletico Madrid e il Siviglia sono le due squadre più vicine a lui. Potremmo venderlo se Gattuso dà l’ok e troviamo l’accordo». Difficile che Gennaro Gattuo si opponga al trasferimento del centravanti croato ex Fiorentina.

Mirabelli è stato infine molto netto per quanto riguarda Simone Zaza, che più fonti danno per vicino al Milan: «E’ un giocatore di un’altra squadra. Non stiamo prendendo in considerazione nessun tipo di acquisto, perché non sappiamo cosa abbiamo in tasca. Lo sapremo dopo aver fatto qualcosa in uscita». E’ possibile che solamente dopo la cessione di Kalinic, che dovrebbe portare una ventina di milioni, ci potrà essere l’affondo finale per l’attaccante del Valencia. Non è escluso che Mirabelli stia bluffando, dato che molti hanno rivelato che l’accordo con l’agente esiste e che col club spagnolo contatti ci sono stati.

 

Matteo Bellan