Stadio Giuseppe Meazza San Siro
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ancora insoluta la questione San Siro per i due club milanesi che usufruiscono della nota struttura sportiva comunale per le proprie gare ufficiali casalinghe.

Milan e Inter, come scrive Tuttosport aggiornando la situazione, hanno tre mesi di tempo per risolvere la situazione ed in particolare siglare un nuovo contratto di gestione con la ‘M-I Stadio‘, la società creata ad hoc proprio per governare la coabitazione dei due club all’interno dell’impianto. Il contratto annuale è scaduto il 30 giugno scorso e va dunque rivisto rimettendo in primo piano alcune problematiche ancora non risolte che andranno affrontate il prima possibile.

Ad esempio il Milan ha già alzato la voce per la divisione dei ricavi del merchandising e del materiale venduto all’interno di San Siro: i rossoneri vorrebbero differenziare subito i ricavi e non farli finire in una cassa comune, bensì trasmetterli direttamente sui conti della società. In sintesi l’idea è quella di dare sempre meno potere a M-I Stadio, ma non sarà facile perché tale società si occupa anche dell’organizzazione di eventi e concerti estivi che si tengono presso la ‘Scala del Calcio’. Il contratto dunque è da ritoccare assolutamente, ma è possibile che Milan e Inter si affidino ad un consulente esterno ed imparziale che possa trovare le soluzioni giuste per accontentare tutte le parti in causa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it