Riccardo Silva
Riccardo Silva (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il club rossonero sta vivendo un momento particolare. Yonghong Li non ha restituito entro la scadenza i famosi 32 milioni ad Elliott, che ha avviato le pratiche per assumere il controllo del Milan.

In molti si chiedono se il fondo americano venderà a breve oppure se gestirà la società per rilanciarla e aumentarne il valore prima di una nuova cessione. Sembra parecchio quotata la seconda opzione, stando a diverse news che circolano. E sullo sfondo rimangono sempre quei potenziali compratori che in queste settimane sono stati accostati al Milan. Il Financial Times aggiunte un nuovo nome a quelli di coloro che sarebbero in corsa per un’entrata nel pacchetto azionario rossonero.

Si tratta di Riccardo Silva, 48enne imprenditore italiano fondatore della MP & Silva (società di distribuzione di diritti tv in ambito sportivo di cui ha venduto il 65% ai gruppi cinesi Everbright Securities e Beijing Baofeng Technology nel 2016) e presidente del Miami FC nel campionato NASL statunitense. Secondo il Financial Times sarebbe in trattativa per acquisire quote di minoranza del Milan. Sebbene sia interessato alla maggioranza delle azioni, pare che Elliott in questo momento non voglia cederle perché punta a valorizzare il club prima valutare una nuove vendita.

Riccardo Silva era stato accostato al Milan durante la trattativa tra Yonghong Li e Rocco Commisso, però aveva smentito di essere coinvolto nell’operazione. Contattato dal giornale americano che ha rivelato l’indiscrezione, non ha voluto commentare. Anche Elliott e il club rossonero hanno rifiutato di commentare.

Redazione MilanLive.it