Marco Van Basten
Marco van Basten (©Getty Images)

Una delle immagini più ricorrenti e più trasmesse del Mondiale di Russia 2018 è sicuramente il tentativo di Neymar Junior, numero 10 brasiliano, di simulare o di rendere alcuni interventi fallosi nei suoi confronti dei veri e propri drammi sportivi.

Un atteggiamento, quello del campione del PSG e della Nazionale brasiliana, che ha fatto discutere in tutto il mondo. Il suo obiettivo era trascinare la Seleçao almeno alla finale del Mondiale in corso, invece le sue prove sono state generalmente piuttosto deludenti, visto che ci si ricorda più delle sceneggiate sul terreno di gioco che delle sue prodezze effettive. A rimproverare l’esagerato comportamento di Neymar c’ha pensato una ex stella del calcio internazionale come Marco van Basten.

Lo storico centravanti del Milan, considerato tra gli attaccanti più forti e completi di sempre, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com proprio del personaggio Neymar: “Dovrebbe capire che l’importante per un campione è concentrarsi sul campo e sul gioco, dare il massimo per la propria squadra e mettere tutta l’energia possibile. Tutto questo teatro certamente non gli fa bene, rischia così di far ridere piuttosto che essere un esempio”. Parole chiare e forti da parte di Van Basten, un personaggio lontano anni luce dagli eccessi e dalle attitudini scenografiche di Neymar, che al contrario del ‘cigno di Utrecht’ rischia di rimanere un calciatore fortissimo ma allo stesso tempo vittima delle manie di protagonismo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it