Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Mentre il Milan attende con una certa ansia il verdetto del TAS di Losanna per capire se potrà partecipare alle coppe europee, si delineano le strategie del mercato in uscita.

Possibile che il club rossonero, nonostante il passaggio di consegne dai cinesi a Elliott Management, debba fare almeno una cessione eccellente per questioni relative al bilancio e all’alleggerimento del monte ingaggi, ma una delle priorità assolute del Milan è quella di sfoltire la rosa dai cosiddetti esuberi, calciatori non utili alla causa o ormai considerati sicuri partenti per via del loro rendimento non così esaltante.

Uno di questi è certamente Carlos Bacca: il Milan attende il rilancio del Villarreal, club nel quale il colombiano ha giocato in prestito durante l’ultima stagione ma che non sembra intenzionato a spendere i 15 milioni di euro previsti per il suo riscatto definitivo. Parti ancora distanti ma occhio alle pretendenti sudamericane: secondo la Gazzetta dello Sport Bacca sarebbe stato richiesto da 2-3 club d’oltre oceano e gli intermediari sono già al lavoro per cercare di definire la situazione.

In partenza c’è anche Gustavo Gomez, difensore paraguayano che piace sempre al Boca Juniors; una trattativa anche questa infinita, che parte addirittura dal mercato di gennaio. Il Milan si augura che gli argentini a breve trovino l’accordo contrattuale con il classe ’93, praticamente mai impiegato da Gattuso in prima squadra. Ed ancora il duo degli attaccanti ‘flop’ Nikola Kalinic e André Silva: secondo la ‘rosea’ il croato è sempre molto vicino all’Atletico Madrid e l’affare dovrebbe sbloccarsi la prossima settimana, mentre il portoghese piace a Monaco e Wolverhampton, ma il Milan non vorrebbe svendere il talento classe ’95 che potrebbe ancora avere una chance in rossonero.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it