Marco Fassone
Marco Fassone e l’avv. Cappelli a Losanna (©Getty Images)

MILAN NEWS – Profilo basso, attenzione e anche un pizzico di scaramanzia. La delegazione del Milan dopo la lunga udienza di ieri a Losanna non ha voluto esagerare nei commenti e preferito non dare pareri espressamente positivi.

Esattamente il profilo scelto da Marco Fassone, subito intercettato dai giornalisti presenti in Svizzera ieri in serata dopo la fine del dibattimento giudiziario nella sede del TAS; l’amministratore delegato rossonero, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ha preferito non esaltarsi: “Dico solo una parola e la ripeto: prudenza, prudenza. Non mi sbilancio. Abbiamo fatto tardi perché il mio intervento è stato particolarmente lungo e complesso, con tante richieste di approfondimento da parte degli arbitri. È la terza o quarta volta che do le mie sensazioni dopo giornate così, stavolta preferisco non farlo”.

Una sensazione positiva Fassone l’ha però ammessa, visto che rispetto all’udienza di Nyon con l’UEFA stavolta le ragioni del club sembra siano state ascoltate con attenzione: “Oggi (ieri, ndr) è stata molto, molto, intensa e lo sapevamo: c’è stato ampio tempo a disposizione per il Tas di ascoltare entrambe le parti con la massima attenzione. Almeno una sensazione ce l’abbiamo: questa, siamo stati ascoltati. Si è entrati molto nel dettaglio e sono stati esplorati tutti gli aspetti legali, finanziari e di business: il Tribunale ha tutti gli elementi per giudicare al meglio, secondo legalità”.

Importante, sempre secondo l’a.d. del Milan, la presenza di Franck Tuil, rappresentante del fondo Elliott Management che dunque appoggia i rossoneri in questa battaglia: “La sua presenza ha avuto un peso, abbiamo cercato di mettere insieme tutte le nostre possibilità in termini di supporto legale e di differente esperienza. La partecipazione di Elliott testimoniava quanto avevamo già detto nei processi precedenti attraverso documenti scritti. Ma la presenza fisica, in un momento come quello attuale del cambio di proprietà, certamente sarà stata significativa. In più Franck ha ribadito quelli che sono gli investimenti e il progetto, già chiarito nella nota ufficiale, che Elliott intende portare avanti nel Milan”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it