Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il fondo Elliott ha già fatto sapere di voler tenere d’occhio i conti del club per rispettare le norme del Fai Play Finanziario dell’UEFA. C’è anche voglia di rinforzare la squadra, però senza fare follie economiche.

Il calciomercato Milan estivo dipenderà molto dalle cessioni. Leonardo, prossimo direttore tecnico rossonero, dovrà essere bravo a cedere i giocatori considerati in esubero. I nomi sono ormai quelli dei soliti noti. Dunque Gabriel, Luca Antonelli, Gustavo Gomez, Andrea Bertolacci, Riccardo Montolivo, José Mauri, Carlos Bacca, Nikola Kalinic e anche André Silva. Incognita su Manuel Locatelli, invece. Bisognerà valutare bene tutte le offerte.

Calciomercato Milan, Bonucci sacrificato da Elliott?

Ma dalle cessioni degli elementi citati non è facile ricavare un gruzzoletto di denaro importante. E’ probabile che almeno una cessione eccellente sarà fatta dal Milan. Nessuno smantellamento, però un big potrebbe lasciare Milanello. I tre nomi principali di cui si è parlato sono quelli di Gianluigi Donnarumma, Leonardo Bonucci e Jesus Suso. Uno di loro tre dovrebbe essere sacrificato in questa sessione estiva del calciomercato.

La Gazzetta dello Sport spiega che il favorito alla partenza è Bonucci, che potrebbe finire al Paris Saint-Germain. I contatti sono a buon punto e sembra che il PSG sia disposto a mettere sul piatto circa 40 milioni di euro. Il difensore ci sta ancora riflettendo e vorrebbe parlare con i nuovi vertici del Milan, però resta lui l’indiziato maggiore alla cessione. Per quanto riguarda Suso, che ha lo stesso agente di Leo, sembra che Elliott lo apprezzi molto e non vorrebbe liberarsene a meno che non arrivi un’offerta indecente. La clausola rescissoria è scaduta e dunque è il club a decidere. Capitolo Donnarumma: il prezzo è sceso e il fondo americano è molto attento, non vuole svendere un talento di grande prospettiva. Difficilmente arriveranno proposte da 60-70 milioni per Gigio.

 

Redazione MilanLive.it