I fratelli Donnarumma e Reina in allenamento (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Comincia il ritiro estivo in suolo americano del Milan, che nella giornata di ieri è sbarcato a Los Angeles, in California, dove svolgerà la primissima fase della tournée USA.

Prima sgambata per la squadra di Gennaro Gattuso, che si sta allenando allo StarHub Center, lo stadio dei Galaxy e dei Chivas che si trova in zona Carson. Smaltito il fuso orario (ci sono 9 ore di differenza tra l’Italia e la California) il Milan ha dunque iniziato a lavorare sul campo continuando il programma iniziato durante la prima parte del ritiro a Milanello.

La grande attesa però è già focalizzata su giovedì notte (nella serata di mercoledì locale) quando il Milan affronterà la prima gara dell’International Champions Cup 2018, sfidando il Manchester United di José Mourinho. Un match che porta bei ricordi ai tifosi milanisti, come la semifinale di Champions League del 2007 in cui la squadra di Ancelotti eliminò i ‘Red Devils’ di Cristiano Ronaldo con un grande Rino Gattuso in campo. Ma il match di giovedì a Los Angeles sarà di tutt’altro spessore e importanza, anche per le tante assenze in campo.

Lo United infatti, come scrive la Gazzetta dello Sport, viene dallo scialbo 0-0 contro il San José di domenica scorsa, con Mourinho che ha addirittura affermato: “Per ora non siamo nemmeno una squadra, siamo un gruppo di giocatori messi insieme”. Considerazione tutt’altro che sbagliata quella dello Special One, visto che lo United è attualmente privo dei tanti nazionali, come Pogba, Lukaku, Rashford, Lingard, De Gea, Matic e il neo acquisto Fred. Le stelle da tenere d’occhio per la difesa del Milan saranno il baby Martial e Alexis Sanchez, vecchia conoscenza del calcio italiano.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it