Leonardo AC Milan
Leonardo (foto AC Milan)

NEWS MILAN – Oggi a Casa Milan è giornata di conferenza stampa. Il direttore tecnico Leonardo e il presidente Paolo Scaroni presentano i primi colpi di calciomercato dell’era Elliott.

Ieri sono stati comunicati ufficialmente gli acquisti di Mattia Caldara e Gonzalo Higuain. Entrambi arrivati dalla Juventus, dove ha fatto ritorno Leonardo Bonucci. Si tratta di due rinforzi importanti per la squadra di Gennaro Gattuso, che adesso ha un altro centrale giovane da affiancare ad Alessio Romagnoli e un centravanti in grado di garantire un buon numero di gol.

Milan, Scaroni e Leonardo presentano Higuain e Caldara

Paolo Scaroni, presidente del Milan, ha esordito col primo intervento: «L’intento di Elliott è riportare il Milan alle posizioni che gli spetta per la sua storia. L’operazione Caldara-Higuain è un passo di questo percorso di risalita graduale del Milan. Il percorso richiede tempo, avere giovani talenti è fondamentale. Caldara fa parte di questo disegno».

Si passa a Leonardo, che parla dell’operazione: «Ogni trattativa ha la sua storia. La cosa che mi fa piacere è che è stata fatta in un ambiente positivo. Siamo arrivati nel modo migliore per tutte le parti. E’ stata un’operazione difficile, ma è arrivato qualcosa di buono per tutti».

Il direttore tecnico del Milan prosegue parlando di Caldara: «Caldara scelto per ovvi motivi, abbiamo visto il suo percorso. A livello tecnico sta diventando moderno. E’ attento, ha fisicità, è molto intelligente nella lettura del gioco. Completa un gruppo di ragazzi giovani e italiani. Prezzo uguale a Bonucci? Le valutazioni le fa il mercato. Abbiamo una linea e dei paletti. Questa operazione ci ha dato tanta energia e ci porta una dimensione importante. Ci sarà una crescita graduale per i motivi che sappiamo. Forse serve qualche ritocco, bisogna anche ragionare sulle uscite. La squadra comunque è competitiva oggi».

Leonardo prosegue sul calciomercato del Milan: «Non ho avuto tempo di fare progetti, anche se conoscevo il Milan. Caldara non lo seguivamo solamente noi. Questa è stata una bellissima opportunità. Siamo riusciti a dare alla squadra un salto in avanti importante. Mezzala o esterno ora? Oggi c’è da studiare e capire le opportunità, oltre le possibilità che abbiamo. Cercheremo di essere cauti».

Il brasiliano fa una rivelazione su una confessione fatta dal Pipita: «Higuain ha detto che contro l’Atalanta cercava di stare dall’altra parte per evitare Caldara».

Scaroni su Higuain dice: «Avere una star come Higuain fa parte del nostro percorso, sono sicuro che farà benissimo. Mi riempie di gioia averlo tra noi».

Leonardo spiega che il club rossonero riesce ad attirare ancora calciatori importanti: «Il Milan ha fascino enorme, anche se possono esserci momenti di alti e bassi. E’ come il Milan ha vinto. Il Milan viene ricordato per il proprio stile, che rimane per sempre e convince anche i giocatori, anche Higuain».

Il dirigente rossonero conclude il proprio intervento: «Tutte le grandi squadre mirano ai grandi giocatori. Avere Higuain per il Milan è un cambio di dimensione. Nella prima conferenza stampa non era realizzabile, poi lo è diventato. Nel calciomercato capita anche di avere fortuna. Il fascino del Milan ora aumenta, è certo e si è visto. La linea continua ad essere la stessa, cauta. Vediamo alcune situazioni interne per valutare poi cosa possiamo fare. Novità su Kalinic, Silva e Bacca? No, però stiamo parlando. Cerchiamo un affare che vada bene per tutti. Cerchiamo di avanzare anche situazioni già esistenti».

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it