Ivan Strinic
Ivan Strinic (Foto AC Milan)

NEWS MILAN – E’ giornata di conferenza stampa per Ivan Strinic, che viene presentato ufficialmente come nuovo acquisto rossonero. Il club ha annunciato già settimane fa, però non c’era mai stata una presentazione vera e propria.

Il 30enne terzino sinistro croato è reduce da una stagione poco esaltante alla Sampdoria. Infatti, appena si è capito che il giocatore avrebbe lasciato Genova alla scadenza del contratto per andare al Milan, Marco Giampaolo su indicazione della società lo ha fatto giocare molto bene. Tuttavia, la Croazia lo ha convocato per il Mondiale 2018 e lui è stato titolare fino alla finale nella formazione di Zlatko Dalic.

News Milan, Strinic in conferenza stampa

Strinic è reduce da un Mondiale incredibile con la sua Croazia e racconta: “Con la Nazionale abbiamo fatto un gran Mondiale. Un mese fantastico, siamo tutti contenti e orgogliosi perché quello che abbiamo fatto è storico per noi“. Un percorso, quello con la Nazionale, che lo aiuterà anche al Milan: “Mi dà forza e fiducia. Non solo al massimo perché ho problemi ad un tendine. Ma tra una settimana penso sarò a disposizione del mister e darò tutto per quest’anno“.

Strinic giocherà da terzino sinistro, ruolo che Maldini ha occupato per tantissimi anni in rossonero: “Paolo è una leggenda del Milan, sono orgoglioso di sedere vicino a lui in questo momento. Sono contento di essere con lui e con Leonardo“. Lui però dovrà fare i conti con la forte concorrenza di Ricardo Rodriguez: “In questi pochi giorni che sono qui abbiamo parlato, è un bravo ragazzo, è un ottimo giocatore. Combatteremo per il posto“.

Il croato ritrova Pepe Reina e Gonzalo Higuaìn con cui ha giocato anche al Napoli: “Sì, siamo stati insieme un anno e mezzo o due. Abbiamo ottenuti dei buoni risultati con Sarri, che è un allenatore fortissimo. Vediamo se riusciremo a ripetere le stesse cose anche qua al Milan“. Contro l’Inter ritroverà tanti suoi compagni di squadra in Nazionale: “Giocare il derby è sempre bellissimo. Mi sento pronto e speriamo di vincerlo noi. L’Inter è una grande squadra e non sarà facile, ci sono tanti bravi giocatori e anche alcuni miei compagni di Nazionale. Non gli ho ancora parlato, ma c’è tempo anche per questo. Modric? Non ho parlato con lui, non lo so“.

Strinic parla di Nikola Kalinic e di quanto successo in Nazionale: “Non ci siamo incontrati qua perché lui è andato a Madrid il giorno in cui io sono arrivato. Ma abbiamo parlato tante volte, per la Nazionale e per il Milan. Mi ha detto sempre cose positive di questa società, che è un grande club con una grande storia. E spero anche con un grande futuro“.

 

Redazione MilanLive.it