Filippo Galli
Filippo Galli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nella rivoluzione societaria e dirigenziale portata avanti da Elliott Management all’interno del Milan non ci sarà spazio per un ritorno immediato e gradito annunciato nelle scorse settimane.

Filippo Galli, storico difensore milanista e per anni responsabile del Settore Giovanile di Milanello, non rientrerà in società come invece auspicato di recente. L’idea di Leonardo e del resto del management rossonero era quella di ripristinare l’assetto precedente a livello di giovanili, con il ritorno immediato di Galli, il quale era stato fatto fuori dal club ad inizio estate. Al suo posto l’ex amministratore delegato Marco Fassone aveva chiamato Mario Beretta, che lasciato l’incarico di responsabile delle juniores del Cagliari si era trasferito a Milano con enorme entusiasmo.

Di recente si era parlato di un reintegro di Galli, personaggio molto stimato dalle parti di Milanello e che vanta ottimi rapporti sia con Leonardo che con l’amico Paolo Maldini, con cui ha anche giocato in maglia rossonera dal 1985 al 1996. Però, come rivelato oggi da Il Giornale, sembra impossibile che l’ex difensore possa tornare ad occupare il proprio vecchio ruolo nel club: infatti il Milan ha appurato come il contratto fatto firmare dalla vecchia dirigenza a Mario Beretta sia assolutamente valido e senza vincoli al momento. Dunque l’ex tecnico di Chievo e Siena resterà al comando del Settore Giovanile rossonero, nonostante la nuova proprietà tifasse per un ritorno di Galli visto il suo curriculum pazzesco in tale ambito.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it