Ivan Strinic
Ivan Strinic (©Getty Images)

MILAN NEWS – Qualcuno si era domandato il motivo dell’abbondanza evidente di laterali mancini nella rosa del nuovo Milan, con l’arrivo nel finale anche dal Genoa di Diego Laxalt.

La risposta è arrivata ieri, come una tremenda mazzata per tutti: il croato Ivan Strinic si dovrà fermare a tempo indeterminato per un delicato problema cardiaco. Lo ha comunicato a sorpresa il Milan tramite il suo sito web ufficiale, rivelando che l’ex Sampdoria, in seguito a controlli di routine che i calciatori fanno ogni sei mesi, soffre di una iniziale ipertrofia del muscolo cardiaco. Serviranno accertamenti immediati e un periodo di stop che sicuramente durerà almeno un mese, durante il quale Strinic dovrà fermare la totale attività sportiva.

Una brutta notizia per uno degli otto nuovi acquisti effettuati dal club rossonero, che come spiega la Gazzetta dello Sport dovrà passare la lunga trafila medica e cercare di riottenere l’idoneità sportiva. Bisognerà capire se questa ipertrofia cardiaca, ovvero l’ingrossamento innaturale del cuore, sia un difetto congenito o solo un temporaneo problema che può colpire effettivamente chi fa sport a livello agonistico. Ma il caso è molto delicato, bisognerà lavorare senza fretta visto che non si tratta di un semplice malanno da curare con antibiotici.

Il Milan nel frattempo si è cautelato: oltre a Strinic, che ha scoperto questo problema dopo i controlli effettuati alla vigili del match con il Real Madrid, può vantare in rosa altri terzini sinistri come il titolare Ricardo Rodriguez, il neo acquisto Laxalt e all’occorrenza anche Davide Calabria, abile a giocare su entrambe le fasce. Un grosso in bocca al lupo al difensore croato, con la speranza che possa risolvere a breve tutti i problemi di salute e tornare a disposizione di mister Gattuso.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it