Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’organigramma del Milan è completamente rinnovato rispetto a qualche mese fa, quando la gestione del club era in mano alla proprietà cinese di Yonghong Li, ma non è ancora al completo.

Il fondo Elliott Management dopo essersi affidato con un’ottima intuizione alle qualità manageriali di Leonardo e al senso di appartenenza di Paolo Maldini dovrà completare i quadri societari con l’ingresso di un nuovo amministratore delegato, una figura dirigenziale fondamentale sia per gestire i rapporti tra proprietà e squadra, sia per cercare di realizzare un piano finanziario ad hoc utile anche per convincere l’UEFA a non sanzionare pesantemente il club dopo le ultime vicende intricate.

Il nome che sembra essere il preferito dalle parti di Milanello è quello di Ivan Gazidis, storico dirigente dell’Arsenal; come scrive oggi la Gazzetta dello Sport il manager sudafricano dovrà scegliere a breve cosa fare. Il club londinese ha provato a blindarlo settimane fa, pubblicando persino un comunicato sulla sua permanenza, ma Gordon Singer, figlio di Paul proprietario del fondo Elliott, sta spingendo per convincerlo ad accettare il Milan con una proposta economica anche piuttosto allettante. I rossoneri non vogliono aspettare a lungo e stanno sondando anche un’altra pista, quella che porta a Umberto Gandini, attuale AD della Roma. Il giallorosso ha lavorato al fianco di Adriano Galliani per tanti anni con il Milan e sarebbe anche pronto a tornare, magari senza escludere anche l’approdo di Gazidis. Ma il tempo corre ed il Milan ha bisogno del suo amministratore delegato di fiducia entro il mese di settembre.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it