Calabria Mario Rui
Davide Calabria travolge Mario Rui (©Getty Images)

MILAN NEWS – Partita tesa, ricca di episodi e di momenti di pathos quella di ieri sera tra Napoli e Milan che anticipava la seconda giornata del campionato di Serie A.

Lavoro piuttosto duro quindi per l’arbitro Paolo Valeri ed i suoi assistenti, anche se non sono stati numerosi gli episodi ‘decisivi’ da moviola all’interno dei 90 minuti. Secondo l’analisi della Gazzetta dello Sport il fischietto romano ha condotto piuttosto bene l’incontro, con un paio di macchie ancora da verificare.

Nel primo tempo positivo l’approccio del guardalinee Del Giovane che considera giustamente regolare la posizione di partenza di Suso, il quale darà il là all’azione dell’1-0 rossonero di Bonaventura. Valeri è bravo a sedare sul nascere qualche accenno di rissa, ammonendo immediatamente Suso e Insigne piuttosto nervosi, ma lascia molti dubbi la decisione al 43′ minuto in area milanista: Calabria sovrasta Mario Rui e lo travolge, l’arbitro sceglie di fischiare fallo per il Milan per il ‘ponte’ del terzino azzurro, scatenando le proteste dei padroni di casa. Sarebbe stato più giusto lasciar correre l’azione, visto che il fallo di Rui appare inesistente.

Nella ripresa regolare anche il 2-0 segnato da Calabria, con Suso che riceve il pallone in posizione regolare. Manca invece una punizione dal limite al Milan, con Higuain fermato al limite del fallo da Raul Albiol, senza però che Valeri ed il resto della quaterna arbitrale fermasse il gioco in favore dei rossoneri.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it