Cristiano Biraghi
Cristiano Biraghi (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Negli ultimi giorni di calciomercato il Milan ha piazzato un colpo inaspettato: Diego Laxalt. Con la notizia del problema al cuore di Ivan Strinic, poi, si è capito il senso di quella operazione.

I rossoneri avevano bisogno di un nuovo terzino sinistro a causa dello stop del croato. La scelta finale è ricaduta sull’uruguagio, che ha già fatto un’ottima impressione contro la Roma venerdì sera. Prima di lui, però, Leonardo ha sondato il terreno anche per altri profili e fra questi c’era anche Cristiano Biraghi della Fiorentina. Le indiscrezioni circolate in merito non avevano però trovato conferma. Fino ad oggi. Il calciatore stesso ha infatti rivelato che l’interesse era vero e concreto.

Calciomercato Milan, Biraghi: “Ho chiesto di non intavolare trattative”

Se la trattativa non è andata a buon fine è solo per un motivo. Biraghi, infatti, in conferenza stampa da Coverciano, dove è impegnato con la Nazionale azzurra, ha svelato il retroscena: “A fine stagione ho saputo del Milan ma ho parlato con Pioli e gli ho detto che io sto bene a Firenze e lui mi ha confermato che c’è un ciclo nuovo che nel giro di pochi anni ha degli obiettivi. E ho chiesto di non intavolare nessuna trattativa“. Il calciatore non se l’è sentita di lasciare la Fiorentina, squadra che ha un progetto molto ambizioso e che è stata costruita molto bene in estate.

E infatti Stefano Pioli e i suoi ragazzi hanno ottenuto due belle vittorie nelle due partite di campionato giocate (la prima giornata contro la Sampdoria è stata rinviata a causa della caduta del ponte Morandi a Genova). La prima per 6-1 contro il Chievo, la seconda per 1-0 contro l’Udinese. Oltre alle vittorie, i viola hanno messo giocato un ottimo calcio. Una realtà concreta e da seguire con molta attenzione. Per questo motivo il calciatore ha quindi respinto l’interesse del Milan, che ha poi virato su Laxalt.

Biraghi ha parlato anche della fascia di capitano della Fiorentina, disegnata in onore di Davide Astori, scomparso tragicamente lo scorso marzo. Questo però va contro la Lega Serie A, che ha imposto alle squadre una fascia di capitano unica per tutti. Il terzino sinistro ha ribattuto: “La fascia da capitano della Fiorentina dedicata a Davide Astori non si tocca. Se la Serie A ci multerà, le pagheremo“.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it