Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il Milan aveva dato evidenti segnali di crescita nelle partite contro Napoli e Roma. A Cagliari però c’è stato un chiaro passo indietro, per approccio e mentalità.

Paolo Maldini ha parlato nel post-gara con grande serenità e tranquillità. Mai banale, però. “Noi l’anti-Juve? Siamo molto lontani da questo concetto“, ha spiegato il dirigente rossonero, che non fa giri di parole. Poi aggiunge: “A questa squadra serve esperienza. Non è ancora consapevole della propria forza e credo che sia fondamentale il dialogo tra di noi“. L’idea di Paolo è quella di stare vicino alla squadra, di parlare ai singoli calciatori per provare ad accelerare il processo di maturazione.

Anche se inizi male, devi vincere. Questa squadra deve crescere in mentalità“, si è espresso in questi termini poi Maldini per provare a suonare la sveglia in vista delle prossime partite. Poi sottolinea: “Secondo me ci sono giocatore non ancora convinti di quello che possono dare. Abbiamo un progetto serio, vogliamo portare questo Milan ai massimi livelli. Il dialogo con noi dirigenti va in questa direzione, nella crescita e nella mentalità“. Idee chiarissime quelle di Paolo, ancora una volta lucido in ogni parola.

Un Maldini consapevole quindi, anche di un aspetto ormai chiaro a chiunque: “Veniamo da due sesti posti, quindi lo sappiamo che la strada da percorrere è ancora molto lunga“. Infine, sulla possibilità di coinvolgere anche altri grandi ex: “Chi è passato per tanti anni da Milanello ci torna sempre molto volentieri. L’idea è quella di coinvolgerne altri“.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it