Riccardo Coli
Riccardo Coli e Diego Maradona (foto Facebook)

MILAN NEWS – Continua l’opera di ristrutturazione e rivoluzione interna del Milan, che rispetto all’era di Silvio Berlusconi come presidente sta cambiando davvero tanti aspetti.

Già sotto l’egida della proprietà cinese molti volti noti di Milanello avevano detto addio al club, come Adriano Galliani ad esempio. Ma tale rivoluzione sta continuando anche con l’arrivo del fondo Elliott Management, che sta decidendo di dare nuovo respiro all’organigramma societario, senza dimenticare i fasti del passato richiamando elementi come Leonardo o Paolo Maldini come dirigenti chiave del nuovo progetto.

Ma ieri è stato ufficializzato un addio ancora una volta ‘storico’ per il Milan: dopo 19 anni ha fatto le valigie Riccardo Coli, uomo fondamentale nell’area comunicazione dei rossoneri per quasi un ventennio intero. Il capo dell’ufficio stampa del Milan, formatosi in rossonero sotto l’egida di altri grandi colleghi, ha scelto di chiudere il rapporto ormai viscerale con il Diavolo. Un punto di riferimento, come scrive oggi il Corriere dello Sport, per tanti colleghi e abile anche nei rapporti comunicativi con l’UEFA e le altre istituzioni calcistiche. Il rinnovamento in casa Milan colpisce anche Coli, ma è ancora da capire se la scelta sia stata propria dell’ex responsabile ufficio stampa oppure fosse un’idea della società stessa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it