Castillejo e Couturier
Samu Castillejo e Couturier (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un Milan nuovo di zecca, pieno di calciatori al debutto dal 1′ minuto e altri che rivedevano il proprio nome nella lista dei titolari dopo davvero troppo tempo.

La vittoria di misura sul Dudelange può essere presa positivamente dalla squadra di Gennaro Gattuso, proprio perché la formazione di partenza del Milan in Lussemburgo era letteralmente inedita, anche se i meccanismi vanno oliati e da diversi calciatori, soprattutto i più ‘veterani’, ci si aspettava qualcosa di più in fatto di applicazione e movimenti in campo. Fatto sta che il Milan 2.0 si è preso i primi tre punti della fase a gironi di Europa League.

Dudelange-Milan 0-1, le pagelle

Come riporta la Gazzetta dello Sport nelle consuete pagelle del giorno dopo, le prove dei singoli rossoneri scesi in campo ieri in Lussemburgo si dividono tra promozioni meritate e bocciature eccellenti. Cominciando con i più positivi, ovvi gli encomi per Gonzalo Higuain, autore del gol vittoria e di tante giocate da leader dell’attacco qual è. Voto 6.5 per lui ma anche per Samu Castillejo, vivace anche se caotico, e Timoué Bakayoko, già a suo agio nella linea di centrocampo.

Non corre troppi rischi la difesa del Milan, che ha visto gli esordi di Reina e Caldara, tutti sufficienti e senza troppo da dire sulle loro prove individuali. Da rivedere invece l’impiego di José Mauri e Fabio Borini, due riserve della squadra di Gattuso che potevano dare di più per intensità e lavoro in mezzo al campo. Bocciato infine Andrea Bertolacci: voto 5 per l’ex genoano che si perde troppo spesso in mediana e risulta opaco in fase di palleggio.

foto Gazzetta dello Sport

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it