Leonardo de Araujo Paolo Maldini
Leonardo e Paolo Maldini (Foto AC Milan)

MILAN NEWS – Vincere in Europa League, soprattutto nella fase iniziale a gironi, è comunque importante per mettere in cassaforte punti decisivi per la qualificazione.

Ma l’1-0 striminzito sul campo del Dudelange non sarebbe piaciuto affatto alla dirigenza milanista, in particolare ai rappresentanti del club volati in Lussemburgo e presenti sugli spalti dello stadio Josy Barthel. Secondo ciò che scrive La Repubblica, Leonardo, Paolo Maldini e il rappresentante della proprietà Giorgio Furlani non hanno mostrato volti rassicurati e ottimisti dopo la fine del match vinto dal Milan contro i rivali semi-professionisti, con Gonzalo Higuain che ha salvato la faccia e regalato i tre punti decisivi.

La dirigenza sarebbe rimasta negativamente colpita dalla prestazione del Milan, rivoluzionato dal massiccio turnover di Gennaro Gattuso. Ma le responsabilità della prova opaca non sembrano ricadere sul tecnico, che giustamente si deve poter affidare alla sua intera rosa, bensì ai calciatori che scesi ieri in campo non hanno approfittato dell’occasione. In particolare alcuni dei neo acquisti avrebbero dovuto dimostrare maggior abnegazione e spirito di squadra, mentre si sono accesi a tratti. Higuain a parte, c’è l’impressione dalla società che il mercato sia stato fatto con ottime intenzioni ma che manchi ancora qualcosa a livello di gruppo e di crescita mentale. Il tempo dirà se questo Milan può puntare in alto a breve.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it