Francesco Totti Paolo Maldini
Francesco Totti e Paolo Maldini (©Getty Images)

NEWS MILAN – Per tantissimi anni Francesco Totti è stato un grande rivale per il Milan. Sfide epiche, soprattutto contro Paolo Maldini, due personaggi iconici del nostro calcio.

Intervistato da Il Venerdì di Repubblica, il dirigente della Roma ha parlato di San Siro, suo secondo stadio preferito dopo, ovviamente l’Olimpico. L’ex capitano ha raccontato così cosa succedeva prima delle partite a Milano quando di fronte c’erano certi giocatori: “È il mio secondo stadio preferito. Ti fischiano ma c’è rispetto. Quando negli anni dei Maldini o dei Kakà partivamo per Milano ci facevamo il segno della croce: quanti ce ne fanno stavolta? Tre? Quattro? Cinque? Oggi gli equilibri sono un po’ cambiati”.

Quel Milan lì era meraviglioso, difficile da affrontare per qualsiasi squadra. Oggi la situazione è un po’ diversa e c’è molto più equilibrio nelle sfide, così come successo poche settimane fa proprio al Giuseppe Meazza. Ad avere la meglio sono stati i rossoneri grazie alla rete all’ultimo secondo Patrick Cutrone, ma in generale è stata una gara equilibrata. Nella stessa intervista, poi, Totti ha rivelato anche che il Milan lo voleva tanti anni fa, quando era molto piccolo, ma fu sua madre ad impedirgli di andarci.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it