Riccardo Montolivo Ignazio Abate Alejandro Gomez
Riccardo Montolivo e Ignazio Abate contro Alejandro Gomez (©Getty Images)

MILAN NEWSL’Atalanta è il tabù del Milan, ma il Diavolo è l’ossessione di Alejandro Gomez. Il Papu, presente a San Siro dopo una settimana in dubbio, dovrà sfidare anche i fantasmi del passato se questa sera vorrà provare a togliersi soddisfazioni personali.

Come infatti sottolinea l’edizione odierna del Corriere dello Sport, i rossoneri non sono proprio i suoi avversari ideali. Contro il Milan, piuttosto, appena un goal in 11 sfide finora a disposizione. Oltre a quel destro potente che superò Gianluigi Donnarumma nell’aprile 2016 per un 2-1 casalingo finale, il buio. Magari soddisfazioni in termini di risultati collettivi in questi anni, ma non proprio per quanto riguarda quelle soggettive.

Da parte dell’argentino si registra anche un ‘no’ al club di Via Aldo Rossi. Ci provò Vincenzo Montella, suo ex allenatore ai tempi del Catania, poco dopo essere approdato in Lombardia. Ma il fantasista ha deciso di giurare amore eterno alla sua Dea, tanto che nemmeno il sogno della musichetta Champions e la gloriosa tentazione rossonera sono riusciti a smuoverlo davvero. Da quel momento, piuttosto, ha ereditato fascia da capitano e la maglia numero 10 da Giacomo Bonaventura che le lusinghe le ha invece accettate. E ora si appresta ad entrare nella storia bergamasca per presenze e goal. Nei cuori dei tifosi, invece, c’è da tempo e mai più andrà via.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it