champions league logo
Uefa Champions League (©Getty Images)

L’Italia fa scuola all’Europa e non solo dal punto di vista della tecnologia calcistica. E’ infatti in arrivo una novità importante nelle competizioni internazionali suggerita dal nostro campionato.

Oggi la UEFA, massimo organo calcistico europeo, ha annunciato ufficialmente che dalla stagione 2019-2020 sarà introdotto anche in Champions League il sistema del VAR, ovvero il video assistant refreee che già è utilizzato da più di un anno nella nostra Serie A. La massima competizione continentale per club avrà dunque come aiuto agli arbitri anche l’ausilio del VAR, con tanto di assistenti che valuteranno gli episodi dubbi e potranno coadiuvare il direttore di gara attraverso un microfono. Oppure sarà lo stesso arbitro in campo a poter accedere alle immagini in replay a bordocampo per valutare le situazioni da moviola.

Il Comitato esecutivo dell’UEFA ha deliberato proprio oggi l’approdo del VAR dunque a partire dalla fase preliminare della Champions League di agosto 2019, come ammesso anche dal presidente Aleksander Ceferin: “Confidiamo che l’introduzione del Var nell’agosto 2019 ci darà abbastanza tempo per mettere su un sistema forte e per allenare al meglio gli ufficiali di gara con l’obiettivo di assicurare un’implementazione efficiente e di successo per il Var in Champions League, la competizione di punta nel mondo”. Tale sistema di aiuto agli arbitri sarà introdotto anche in altre competizioni, come la prossima Supercoppa Europea e durante la fase finale di EURO 2020.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it