Pepe Reina
Pepe Reina (©Getty Images)

NEWS MILAN – Non è riuscito a tenere la porta inviolata. Però sul gol subito Pepe Reina può davvero poco. La cosa importante per il Milan è aver trovato la forza per rimontare e per vincere.

Lo spagnolo, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così la partita contro l’Olympiacos: “In Europa niente è scontato, oggi non è stato diverso. Poi l’Olympiacos è abituato a queste serate. Siamo contenti. Nel primo tempo non abbiamo giocato male, hanno avuto una sola palla gol e hanno segnato. Poi abbiamo creato tanto, ci siamo allargati nel secondo tempo e alla fine abbiamo ribaltato la partita perché abbiamo concretizzato“.

Sulle qualità incredibili di Patrick Cutrone: “Diamogli tempo. Ha un grandissimo futuro davanti a sé. La grinta è un qualcosa di straordinario e contagioso, positiva per la squadra“. Un parere sul possibile arrivo di Zlatan Ibrahimovic: “Un grandissimo giocatore, chi viene al Milan viene per darci una mano. Chi arriva con questa mentalità è sempre il benvenuto. Ma pensiamo a quelli che abbiamo“. Non è stato facile calarsi nel ruolo della riserva, però vuole aiutare la squadra in ogni modo: “Cerco di dare una mano. Sono positivo. Per me è una novità, grazie a Dio ho sempre giocato. Bisogna però accettare le decisioni del mister per il momento. Mi tocca lavorare più forte per spingere Gigio ad un livello superiore“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it