Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWSPatrick Cutrone è la punta di diamante del Milan, prezioso come pochi, soprattutto perché ha il cuore completamente rossonero, nato e cresciuto nel settore giovanile milanista.

Insolita intervista per il baby bomber, che ai microfoni di Radio 105 ha parlato di musica e dei suoi artisti preferiti quando deve trovare la concentrazione prima di una partita: “Sono un tipo che ascolta un po’ di tutto. Ma prima di un match ascolto ‘Believer‘ degli Imagine Dragons. Ricordo speciale calcistico è sicuramente l’esordio, e ho ascoltato sempre gli Imagine Dragons. E da lì è diventata la mia canzone speciale. Avevo 19 anni. La sera dopo? La notte stessa non ho dormito, perché era un sogno che si realizzava. Poi sono uscito con i miei amici, gli ho offerto una cena. Se canto a casa sotto la doccia? Veramente faccio le docce solo a Milanello, perché sono ogni giorno lì (ride, ndr). Canto qualche artista italiano, anche in macchina ci sto tanto e ascolto musica forte che mi carica come il rock, oppure qualche canzone da discoteca”.

Ha ricordato anche il suo esordio al Milan datato 21 maggio 2017, era la sfida casalinga contro il Bologna. Cutrone al posto di Deulofeu: “Ricordo speciale calcistico è sicuramente l’esordio, e ho ascoltato sempre gli Imagine Dragons. E da lì è diventata la mia canzone speciale. Avevo 19 anni. La sera dopo? La notte stessa non ho dormito, perché era un sogno che si realizzava. Poi sono uscito con i miei amici, gli ho offerto una cena”. In quella partita Patrick giocò appena 5 minuti: da quel giorno ad oggi, Cutrone ha collezionato tra campionati e coppe, 53 presenze e 21 gol.

Una canzone che leghi ad grande amore? Ecco la risposta di Patrick: “L’inno del Milan”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it