Ibrahimovic e Paolo Maldini
Ibrahimovic e Paolo Maldini (©Getty images)

MILAN NEWS – Mancano poco più di 72 ore all’inizio del primo derby Inter-Milan della stagione, quello che sarà il numero 224 della storia.

Oggi la Gazzetta dello Sport ha voluto redigere una sorta di ‘Top-11’ delle due società milanesi proprio in vista del tanto atteso derby, riguardanti i calciatori che in passato sono stati visti come i più rappresentativi nell’ambito della stracittadina. Davvero pazzesca la formazione del Milan schierata dal quotidiano sportivo, che farà scendere una lacrimuccia ai tifosi rossoneri più nostalgici.

In porta c’è Enrico Albertosi, storico numero 1 rossonero vincitore del tanto decantato Scudetto della ‘stella’ nel 1979. Straordinaria la difesa schierata dalla Gazzetta a quattro: Mauro Tassotti a destra, Franco Baresi e Paolo Maldini centrali e Cesare Maldini come terzino, tutti mostri sacri e record-man di presenze anche nei derby milanesi. A centrocampo il doppio ex Andrea Pirlo, considerato da molti il miglior regista ‘all-time’ del Milan, viene affiancato dalla sagacia di Frank Rijkaard e dalla classe di Clarence Seedorf, quest’ultimo autore di un gol indimenticabile nel derby del 2004 vinto in rimonta per 3-2 dal Milan.

L’attacco scelto è stellare: Gianni Rivera, straordinario numero 10 e bandiera del Milan negli anni ’70, è affiancato da Ricardo Kakà, trascinatore della squadra rossonero dello scorso decennio. Entrambi alle spalle di Marco van Basten, per molti il bomber più forte di tutti i tempi e della storia del Milan. Restano però fuori da questa ‘top 11’ due vere e proprie bestie nere dell’Inter, come Andriy Shevchenko e Gunnar Nordhal, rispettivamente autori di 14 e 11 marcature nei derby.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it