Giuseppe Sala
Giuseppe Sala (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il giorno di InterMilan è arrivato. Tanti tifosi d’élite sono attesi allo stadio San Siro stasera, pronto ad accogliere 80mila persone. Fra queste non ci sarà il sindaco Beppe Sala.

Io il derby lo soffro. Da quando sono sindaco non vado a vederlo al Meazza. Allo stadio non riesco a stare tranquillo… e questo non va bene“, le parole del primo cittadino di Milano ai microfoni dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Che poi fa un pronostico: “L’altro giorno andavo con il governatore Fontana a Roma e abbiamo visto Maroni, anche lui milanista: mi hanno detto “vince l’Inter 2-0”. Io dico 2-2: sarà un derby con tanti gol. Se ci sono Icardi e Higuain, si segna pure contro le difese forti“.

Sala rivela quale calciatore toglierebbe a Gennaro Gattuso per la partita di stasera: “Ho un debole per Bonaventura. E prenderei anche Higuain, ma solamente per non farlo giocare con loro…“. Poi un parere su Yonghong Li, scomparso dai radar dopo il passaggio del club ad Elliott Management: “Ora sono tranquillo. Milan e Inter sono fondamentali per la nostra città. Conosco Scaroni da molti anni e ci siamo detti che quando Singer verrà a Milano lo porterà a Palazzo Marino. I milanisti mi davano dell’interista sui social per le mie critiche: era sotto gli occhi di tutti che Li non poteva essere il proprietario di uno dei club più vincenti del mondo. Il console cinese non lo conosceva nemmeno: sapevo di cosa parlavo“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it