Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Dopo la clamorosa vittoria contro l’Udinese alla ‘Dacia Arena’ del suo Milan, Gennaro Gattuso ha analizzato la partita ai microfoni di Sky Sport.

Ecco le sue parole sulla partita: “Venivamo dal gol subito nel derby, che è una mazzata. Oggi meritavamo di vincerla. Abbiamo sofferto, ci siamo arrivati con tanti infortunati. Bisogna fare i complimenti a questi ragazzi, oggi non era facile, era la squadra più fisica. Devi stare sempre attento con loro, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. A livello qualitativo mi sono piaciuti. Speriamo ora di recuperare gli infortunati“.

Sull’infortunio di Gonzalo Higuain: “Ha sentito una fitta alla schiena. Pensava di aver sentito un colpo. Da giovane ha avuto un intervento. Speriamo non sia nulla di grave“. Sul perché è stato allontanato a fine partita: “Non ho detto nulla, sono solo andato dal guardalinee. Ho lasciato la mia area, per questo mi hanno allontanato“. Intanto nove punti in tre gare: “Dobbiamo guardare avanti. Non eravamo scarsi prima, non siamo fenomeni ora. Dobbiamo lottare ogni partita, poi vedremo dove arriveremo. Le vittorie ti aiutano a lavorare bene, con continuità. Quando i risultati non arrivano la palla pesa di più“.

Gattuso parla dei punti persi nelle scorse giornate: “Siamo stati un po’ sfortunati, qualcosa abbiamo lasciato per strada. Domani abbiamo il giorno libero, martedì prepariamo il Betis. Sono una squadra forte, soffriamo quando palleggiano. Poi vediamo con che modulo giocare. Sono contento per Castillejo e Borini. Oggi abbiamo bisogno di tutti. La difesa oggi si è comportata bene, ma anche Bakayoko e Kessie hanno fatto bene in contenimento e tecnicamente. Non hanno mai lasciato il buco“.

Sulla partita della difesa e l’alternativa tattica data da Tiemoué Bakayoko: “A livello difensivo sapevamo che dovevamo vincere duelli, tenere botta. Oggi abbiamo anche cambiato qualcosa, perché con Bakayoko possiamo anche non partire dal basso e giocare con palla lunga. Lui ti dà l’alternativa. E tutte queste cose sono state fatte bene. Castillejo deve avere più veleno in zona gol“.

Rino è fiero della sua squadra: “Quando ho conosciuto Suso era impensabile farlo venire in zona centrale, era abituato a stare sulla linea e palla sui piedi. Oggi ha fatto anche la mezza punta. E fa tutto con grande entusiasmo. Ma non solo lui, tutti. C’è disponibilità, rispetto da parte mia nei loro confronti. Mi stanno dando tanto. Era facile cercare degli alibi. Ma guardiamo avanti“.

Un commento sul Milan femminile, vittorioso contro la Juventus stamattina: “Sono contento, gliel’ho detto anche ieri. Ha cambiato il modo di stare in campo, ha iniziato a palleggiare e a partite dal basso. La sto seguendo, sono molto orgoglioso e soddisfatto di quello che sta facendo“.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it