Paolo Maldini
Paolo Maldini (foto AC Milan)

NEWS MILAN – Quella di venerdì scorso sembrava una normale giornata del campionato Primavera. E invece MilanChievo è stata ricca di episodi poco spiacevoli svelati soltanto nei giorni successivi.

Il Giudice Sportivo ha squalificato Andrea Conti e Paolo Maldini per atteggiamenti e parole offensive nei confronti dell’arbitro Andrea Colombo della sezione di Como. La società di via Aldo Rossi, appresa la notizia, non ci ha pensato su due volte a presentare ricorso. Domani i legali del club si presenteranno alla corte federale d’appello per muovere le proprie versioni. Che, come riporta l’ANSA, se confermate, sarebbero davvero gravi.

Per seguire tutti gli aggiornamenti sul MilanCLICCA QUI!

Gli avvocati del Milan, infatti, punteranno sull’atteggiamento di scherno dell’arbitro Colombo con i giocatori, “grave e pesante” anche perché rivolto a molti minorenni. Durante la partita, il direttore di gara avrebbe preso in giro un giocatore con l’apparecchio ai denti e ad un altro lo avrebbe definito grasso. Fra quelli presi di mira dall’arbitro ci sarebbe anche Daniel Maldini, il figlio più piccolo di Paolo. Da qui sarebbe nata la rabbia del dirigente rossonero nei confronti di Colombo. Per quanto riguarda Conti, a fare il quadro della situazione ci ha pensato Mario Giuffredi, il suo agente.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it