Gonzalo Higuain
Gonzalo Higuain ©Getty Images)

MILAN NEWS – C’era grande attesa per conoscere le condizioni fisiche di Gonzalo Higuain, che domenica scorsa contro l’Udinese ha subito una botta alla schiena. L’argentino ha saltato la trasferta d’Europa League, ma domani in Milan-Juventus ci sarà.

Oggi Tuttosport nella sua edizione cartacea, torna a parlare del bomber argentino e del suo addio ai bianconeri. Cessione pianificata dalla Juve già a marzo-aprile: qualcosa tra lui e la squadra si era rotta già a fine stagione, prima che arrivasse Cristiano Ronaldo. In particolare il quotidiano torinese cita l’episodio in finale di Coppa Italia: “Higuain in panchina? Effettivamente non l’ha presa bene”. Nessun episodio scatenante, ma semplicemente un lento e lungo logorio fra Higuain e Juventus. Tra le idee del club bianconero, c’era addirittura uno scambio da imbastire con l’Inter inserendo Mauro Icardi. Poi l’operazione Cristiano Ronaldo, l’idea del Chelsea ma alla fine la spuntò il Milan: trattativa coincisa anche con la cessione di Leonardo Bonucci, scambiato alla pari con Mattia Caldara. Ricordiamo che comunque Higuain è arrivato in un’operazione ufficialmente scollegata da quella sopracitata: prestito oneroso di 18 milioni di euro e diritto di riscatto a 36 milioni.

Adesso è il Milan a coccolarsi Higuain, e ad aggrapparsi a lui per superare le difficoltà. I rossoneri arrivano da 3 vittorie consecutive in campionato, non affatto scontate visto che arrivavano dopo la batosta mentale subita nel derby. Higuain però domenica contro l’Udinese non ha iniziato bene e a metà primo tempo è stato costretto a lasciare il campo per infortunio alla schiena. Ha saltato la trasferta d’Europa League a Siviglia, ed ha lavorato con continuità a Milanello: lavoro che gli permetterà di giocare titolare domani sera contro la sua ex squadra.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it