UEFA logo
Logo UEFA (©Getty Images)

MILAN NEWS – A dicembre il Milan conoscerà il suo destino, almeno per quanto riguarda la questione relativa ai propri conti e alle sanzioni a cui verrà sottoposta.

L’incontro di ieri a Nyon è stato accolto positivamente dall’ambiente rossonero, soprattutto per la presenza dei membri di Elliott Management, fondo che gestisce le quote del Milan e che ha dato dimostrazione di tenere particolarmente a tale progetto. A dare qualche informazione in più sull’argomento e su quella che sarà la sentenza dell’UEFA attesa entro un mese c’ha pensato Marco Bellinazzo, noto giornalista esperto di calcio e finanza.

Per saperne di più sull’incontro Milan-UEFA CLICCA QUI

Bellinazzo ha risposto alle domande di Radio24 proprio sulle valutazioni post-meeting di Nyon: “L’idea del Milan e della sua dirigenza era quella di andare alla riunione per ottenere una sanzione conforme alle proprie colpe e non di ricevere punizioni esagerate. Il club è ottimista e spera di ottenere al massimo una multa simile a quella che prese l’Inter qualche anno fa, magari anche con l’inserimento di un anno sabbatico per organizzare il nuovo piano finanziario”.

Il giornalista ha aggiunto sempre sull’argomento: “La multa dell’UEFA riguarderà in primis i tre anni di gestione ed il passivo accumulato, oltre ai 120 milioni di rosso in bilancio della gestione cinese. C’è la convinzione di aver dato rassicurazioni per un progetto futuro importante, anche se verranno sicuramente posti paletti molto severi da raggiungere e rispettare”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it