Ignazio Abate
Ignazio Abate (©Getty Images)

NEWS MILAN – Prima volta per Ignazio Abate da difensore centrale. Il vice capitano rossonero, intervenuto a Sky Sport, ha commentato la partita fra Lazio e Milan.

Anche lui aveva assaporato l’impresa: “C’è un po’ di amarezza per aver preso gol alla fine. Siamo venuti qui a Roma in emergenza, credo ci siamo comportati abbastanza bene. Abbiamo messo cuore, gambe e grinta. Purtroppo non è bastato per i tre punti, però ci sono tante cose positive. Adesso ci sono impegni alla portata“.

Il commento sulla sua prestazione da difensore centrale: “Mi sono trovato abbastanza bene, giocavo con compagni forti. Ma tutta la squadra si è comportata bene. La Lazio è stata molto aggressiva all’inizio, poi siam venuti fuori. Abbiamo fatto un’ottima ripresa. Bisogna andare avanti e lavorare in questo modo. Siamo convinti di avere un ottimo potenziale“.

Ha lavorato molto il Milan durante la sosta, con la voglia di rispondere a chi lo dava già per spacciato: “Abbiamo lavorato duramente in queste due settimane, ci siamo ricompattati ancora di più dopo gli infortuni. Le chiacchiere ci hanno caricato, ci davano per spacciati. Invece abbiamo tirato fuori orgoglio e carattere. Siamo contenti e amareggiati per il risultati. Siamo convinti di poter raggiungere il nostro obiettivo“.

Inevitabile anche per lui una domanda su Zlatan Ibrahimovic, suo ex compagno e grande amico. Abate però va in dribbling: “Abbiamo otto partite importantissime. Per il mercato ci sono Leonardo e Paolo che se ne occupano. Nessuno meglio di loro può rispondere“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it