cutrone patrick Milan Dudelange
Patrick Cutrone (©Getty Images)

NEWS MILAN – L’uomo Europa League. Patrick Cutrone ancora in gol e ancora decisivo. Prima la rete che sblocca il risultato, poi quella del pareggio.

A proposito di quest’ultima. L’UEFA gliel’ha assegnata, ma lui ha rivelato: “Non è mio, non l’ho toccata“. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, l’attaccante ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sul match: “Peccato per i due gol presi, perché sono arrivati da due disattenzioni. L’importante è aver vinto, perché ci aiutano per passare il girone“.

Cutrone non è d’accordo sulla mancata umiltà del Milan: “Non è questione di umiltà, è per le disattenzioni. Quindi impariamo che se non sei attento, qualsiasi squadra ti può fare gol. Siamo stati bravi noi ad entrare in campo con la voglia di ribaltarla“.

Sul feeling con Gonzalo Higuaìn (Patrick finora ha segnato soltanto con l’argentino di fianco): “Mi trovo bene a giocare con lui“. Niente calcoli in vista dell’Olympiakos: “Non andiamo lì per fare calcoli. Bisogna andar lì con la testa alla vittoria. Vogliamo passare“. Tante le botte prese stasera: “Le botte si prendono, in una di queste si poteva fischiare anche un rigore. Però si fa avanti, domani le cure e testa a domenica“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it