Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La trattativa più chiacchierata del nuovo anno rischia di arenarsi improvvisamente, anche se vanno valutate tutte le attenuanti del caso.

Dopo settimane di chiacchiere e di retroscena sul ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan a partire da gennaio 2019 l’affare potrebbe subire un rallentamento decisivo, almeno secondo quanto riportato dalle ultimissime notizie vicine alla società rossonera. I tifosi attendono Ibra come fosse una sorta di ‘Messia’, visti gli ottimi ricordi lasciati durante la sua esperienza in maglia Milan, ma la trattativa è tutt’altro che certa.

Per tutte le ultime sul mercato Milan CLICCA QUI

Calciomercato Milan, i motivi dello stop per Ibrahimovic

Oggi la redazione di Sportmediaset ha dato nuove indiscrezioni dietro al rallentamento che sembrerebbe essere arrivato sul fronte Milan-Ibrahimovic; in molti hanno rivelato che sarebbe stato l’amministratore delegato Ivan Gazidis, appena annunciato come nuovo dirigente, a bocciare l’operazione, ma dietro a questa situazione ci sarebbero in realtà presunti problemi finanziari non di poco conto.

Tale raffreddamento però è riconducibile anche alla volontà del Milan di mantenere un profilo basso sul mercato di gennaio visto il chiaro controllo dell’UEFA nei propri confronti in odore di Fair Play Finanziario. Dopo i 35 milioni che verranno spesi per Lucas Paquetà, il Milan non vuole esagerare, o al massimo proverà l’affondo dopo metà dicembre, quando saprà se le sanzioni in arrivo da Nyon saranno accettabili (come filtra da Milanello) oppure se si tratterà di cifre piuttosto alte e difficili da sostenere in breve tempo.

Fase di stallo dunque per l’affare Ibrahimovic, ma il nome dello svedese resta l’unico vero obiettivo concreto per l’attacco rossonero in vista di gennaio. Infatti il nome del brasiliano Everton, in forza al Gremio, viene indicato più come una pista per la sessione estiva 2019 e non un acquisto per l’immediato, visto che il talento in questione è più considerato un’ala che una punta.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it