Filippo Inzaghi Gennaro Gattuso
Filippo Inzaghi e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno strano e spietato scherzo del destino. La spada di Damocle che rischia di cadere sulla testa di Filippo Inzaghi, infatti, è proprio il suo Milan, l’amore di una vita.

Ma come sottolinea l’edizione odierna del Corriere della Sera, è una notte che potrebbe pesare moltissimo su entrambi i lati. Perché seppur non a rischio, su Rino pende comunque un punto interrogativo per l’estate ed è chiamato a una risposta importante dopo il tracollo di Atene. Tre punti pesantissimi quindi in palio: fondamentali per SuperPippo per la corsa salvezza e per salvare la sua panchina, vitali per Ringhio per spazzare gli incubi ellenici e per blindare quel quarto posto ora più che mai fondamentale. Nel mezzo, sempre per ironia della sorte, c’è un altro milanista a far da spartiacque: Roberto Donadoni, il cui fantasma ha prima vagato per Milanello e ora incombe nel centro sportivo emiliano dove è iniziato a diventare proprio un rimpianto.

Per restare aggiornato sul calciomercato MilanCLICCA QUI!

Fiducia confermata invece sulla sponda rossonera. Leonardo e anche il neo Ad Gazidis, del resto, sono dell’idea che la soluzione più giusta sia di continuare così fino a fine stagione. Solo un clamoroso e sciagurato crollo totale potrebbe stravolgere lo scenario a campionato in corso. Sullo sfondo – assicura il quotidiano – resta però sempre quel vecchio sogno: Antonio Conte, il vero obiettivo di Elliott Management Corporation.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it