Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Le voci sul futuro prossimo del Milan a livello di squadra e allenatore proseguono senza sosta. Oggi è Sportmediaset, all’indomani della sconfitta contro la Fiorentina, a parlare di un Gennaro Gattuso sempre più in bilico.

Premesso che mettere in dubbio l’operato di Gattuso con una squadra più che tartassata da infortuni e squalifiche da settembre a dicembre è alquanto esagerato, è giusto riportare alcune voci. Il giornalista Mediaset Claudio Raimondi scrive che Gattuso resterà in rossonero solo se vincerà le prossime partite dell’anno solare contro Frosinone e Spal. Fa anche i nomi dei possibili sostituti: Paulo Sousa è una pista che si sta raffreddando, riferisce; Arséne Wenger è una suggestione di Ivan Gazidis (nuovo CEO rossonero) e non va scartata; Roberto Donandoni attende il Milan, ma nel caso non arrivasse la chiamata, potrebbe tornare al Bologna. Un arrivo di Donadoni in panchina sarebbe solo come traghettatore – ribadisce Raimondi – qualora accettasse un mini-contratto di 6 mesi con rinnovo solo in caso di quarto posto a fine stagione.

Calciomercato Milan, Conte e gli altri sostituti di Gattuso: l’analisi

Prosegue l’analisi del collega di Sportmediaset in chiave mercato, e qui ritorna il nome di Antonio Conte. Quest’ultimo sarebbe incuriosito dal progetto Milan, ma è corteggiato anche dall’Inter. Aggiungiamo noi che Conte è l’allenatore al quale molti club starebbero pensando per il prossimo futuro, tra i quali PSG e Real Madrid.

(Per aggiornamenti H24 sul calciomercato Milan: CLICCA QUI!)

L’arrivo di Conte al Milan a stagione in corso potrebbe subire una clamorosa accelerata qualora arrivassero in rossonero a gennaio Cesc Fabregas e Alvaro Morata (scambio con Higuain di cui si è parlato recentemente), entrambi allenati al Chelsea la scorsa stagione. Nel caso arrivassero i due calciatori sopracitati, più altri potenziali grandi giocatori, le possibilità di vedere Conte in rossonero potrebbero impennarsi. Questo è quanto riferisce il giornalista Claudio Raimondi per Sportmediaset.

Ipotesi alquanto complicate quelle sopra analizzate. Gattuso rimarrà al Milan sino a fine stagione, con molta probabilità. A meno di clamorosi risvolti negativi in squadra o in società. Lo spogliatoio è completamente dalla sua parte e lo segue in ogni decisione. Gli errori di gestione nelle partite ci sono sicuramente stati, e nessuno può nasconderli, ma non sono più di quelli fatti da altri colleghi ben più illustri ed esperti. Inoltre, con la rosa rimaneggiata per via di squalifiche e soprattutto infortuni, difficile fare meglio di quanto fatto da Gattuso. Serve grande rispetto per il mister e per la squadra: bisogna sempre fare attenzione al limite tra le critiche costruttive e le esagerazioni, e troppo spesso con Rino si è esagerato.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it