Krzysztof Piatek (foto instagram)

NEWS MILAN – Ecco Krzysztof Piatek, il nuovo bomber rossonero presentatosi con un’inedita maglia numero 19. Questione di scaramanzia e sicurezza, perché con un affare da 35 milioni di euro non si scherza. Così il Milan alla fine ha optato per la cautela anche in tal senso, consigliando al giocatore di non prendere la numero 9.

Per quanto Leonardo possa negare o deviare, la realtà – assicura La Gazzetta dello Sport – è che il club si è fatto più di uno scrupolo considerando la ‘maledizione di Filippo Inzaghi’ che dura da anni e ha colpito profili anche insospettabili come in ultimo Gonzalo Higuain. Non è vero ma ci credo, insomma: meglio non sfidare la sorte ancora una volta.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Intanto il neo bomber rossonero ieri ha svolto il primo allenamento con i compagni, è piaciuto subito per la sua disponibilità ma domani sera dovrebbe toccare a Patrick Cutrone. Troppo pochi, del resto, due giorni soli di lavoro per assimilare i meccanismi tattici offensivi. Non c’è urgenza, se dall’altra parte c’è un centravanti famelico che non gli renderà la vita semplicissima. “Sono un centravanti e per me è importante segnare. Ho sempre creduto in me stesso, volevo dimostrare qualcosa di buono anche in Serie A. Avevo messo nel conto che dopo aver segnato 13 gol, qualche club si sarebbe interessato a me, ma non pensavo al Milan. Il calcio è sorprendente”, ha spiegato ieri il giocatore”. Nel frattempo l’obiettivo di Piatek si sposa perfettamente con gli orizzonti di Elliott Management Corporation: “Voglio fare gol tutte le partite e far arrivare il Milan in Champions. La mia intenzione è giocare la Champions con questa maglia”.

 

 

Redazione MilanLive.it