Fiori in memoria di Emiliano Sala (©Getty Images)

Si è conclusa malamente la storia più tragica e assurda dell’inizio del 2019. Da oggi è stato dichiarato ufficialmente scomparso l’attaccante argentino Emiliano Sala.

Lo sfortunatissimo calciatore era stato dato per disperso dopo la sparizione dai radar del velivolo in cui viaggiava lo scorso 22 gennaio, in direzione Cardiff dove avrebbe iniziato la nuova carriera con la squadra britannica dopo l’addio al Nantes. Un viaggio che gli è stato fatale, visto che dopo giorni di ricerche e di speranze sempre più ridotte al lumicino, il corpo di Sala è stato trovato senza vita in fondo alla Manica assieme ad alcuni resti dell’aereo.

Il Milan, come moltissimi altri club internazionali, ha utilizzato il proprio profilo Twitter per portare il proprio cordoglio alla famiglia di Sala: “Che tu possa riposare in pace Emiliano Sala” – ha scritto la società rossonera. Nei prossimi giorni saranno diversi gli attestati di ricordo e di solidarietà per lo scomparso calciatore, che era stato acquistato dal Cardiff per 17 milioni di euro prima della tragedia. Intanto il Nantes, sua ex squadra, ha scelto di ritirare la maglia numero 9 che indossava fino allo scorso dicembre.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it