Gerard Deulofeu
Gerard Deulofeu (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Molti tifosi del Milan a fine gennaio avevano sperato che si concretizzasse una trattativa nata all’improvviso e che ha riguardato un calciatore già ben noto dalle parti di San Siro.

I rossoneri hanno fatto un tentativo in extremis per Gerard Deulofeu, attaccante esterno spagnolo che milita nel Watford ma che due anni fa giocò in prestito per metà stagione con il Milan, dimostrando di essere un elemento affidabile e talentuoso. Non a caso il rapporto tra il calciatore iberico e la piazza rossonera è ancora oggi molto intenso.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato Milan, CLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, l’agente di Deulofeu ed i retroscena sull’affare sfumato

Per spiegare meglio come sono andate le cose a fine gennaio, Calciomercato.com ha interpellato oggi Alberto Botines, agente dello stesso Deulofeu che ha ammesso quanto lo spagnolo sia legato al Milan: “Il Milan è casa sua. E’ un club a cui tiene molto, ha passato sei mesi lì molto buoni.  segue Segue con molto affetto la formazione rossonera, è consapevole che i tifosi lo hanno sempre apprezzato. E’ sempre una bella situazione quando il Milan ti vuole, sapere che c’è interesse. Ha vissuto quei giorni con grande serenità, concentrato sul suo club attuale”.

Il procuratore ha svelato i motivi per cui l’affare Deulofeu tra Milan e Watford non è andato in porto: “Parliamo di due club importanti, che si sono comportati da grandi signori. Il Milan si era messo in contatto con il Watford e ha chiesto informazioni sulla situazione di Gerard. Lui è un giocatore molto importante per il Watford, a maggior ragione era molto difficile pensare a una cessione a metà campionato. La situazione è nata tardi nel mercato di gennaio e il Watford ha capito che non era il momento per una cessione in prestito con diritto o a titolo definitivo. La proprietà ha informato la controparte che il giocatore non era in vendita e ha preferito interrompere le discussioni, ringraziando il Milan per il modo in cui si è posto, per come ha chiesto il giocatore”.

Infine qualche battuta sul possibile futuro ‘altrove’ di Deulofeu: “Lui è molto felice al Watford. Lo hanno accolto molto bene, aveva bisogno di stare in club che gli desse la possibilità di giocare tutti i minuti, dove essere protagonista. Quello che succederà la prossima estate è tutto da vedere, lui vuole dimostrare, ancora una volta, di essere un giocatore di grande livello e potrà diventare una cessione importante per il club. Sicuramente può andare in una società ancora più grande e importante rispetto al Watford. Lui adesso è molto concentrato sul presente, nel raggiungere gli obiettivi, nel fare gol e fornire assist per i compagni”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it