Ricardo Kakà
Ricardo Kakà (©Getty Images)

MILAN NEWS – Da quando è stato ingaggiato dal Milan, anche prima della sessione di gennaio, in molti hanno cominciato a parlare di Lucas Paquetà come del nuovo astro nascente del calcio brasiliano.

Si sono sprecati i paragoni con un altro grande talento verdeoro indimenticato ed indiscusso idolo della tifoseria milanista, ovvero Ricardo Kakà, fantasista giunto a Milanello nel 2003 e capace di vincere praticamente tutto con la maglia numero 22 sulle spalle. Tale confronto però ancora non convince del tutto, più che altro per le differenze tattiche dei due calciatori.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Proprio Kakà, intervistato oggi da Tencent Sports, ha voluto esprimere il suo giudizio su Paquetà, parlandone in toni lusinghieri ma allontanando i paragoni: “Lucas ha fatto bene a scegliere il Milan, la società sta cambiando e sta iniziando un’era nuova e positiva. Darà una grande mano, è un bel calciatore. Non facciamo paragoni, non credo siamo così simili. Direi di andarci piano con lui, è giovane e ha bisogno di serenità per esprimesi. Gli auguro di fare ottime cose come feci io a mio tempo in maglia rossonera”.

Dunque Kakà preferisce non trovare cose in comune con Paquetà ed in effetti il modo di giocare a calcio dei due brasiliani in questione è piuttosto diverso: l’ex stella di Gama era un trequartista puro, abile a giocare molto vicino alla porta avversaria e con un feeling particolare col gol. Il classe ’97 ex Flamengo invece sembra trovarsi meglio da mezzala, in un ruolo a metà tra il centrocampista offensivo e l’esterno sinistro, con una propensione tattica maggiore per l’avvio della manovra e l’inserimento senza palla.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it