Milan, Piatek inarrestabile. Solo Messi ha fatto meglio di lui

krzysztof piatek milan empoli
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

MILAN NEWS – Martedì prossimo, quando il Milan sfiderà la Lazio allo stadio Olimpico in Coppa Italia, sarà passato un mese esatto dall’esordio di Krzysztof Piatek con la maglia rossonera.

Il 26 gennaio scorso il polacco debuttava in Milan-Napoli 0-0, tra l’altro unica presenza senza reti da quando è sbarcato a Milanello. Ma quattro settimane dopo, come ricorda la Gazzetta dello Sport, l’ex genoano può dire di aver messo assieme un numero entusiasmante di reti: 7 marcature in sei presenze, cinque delle quali da titolare. E se dovesse andare in gol anche martedì in coppa avrebbe eguagliato i numeri del predecessore Gonzalo Higuain, che di mesi a disposizione ne aveva avuti sei.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

L’obiettivo di Piatek non è solo trascinare il Milan più in alto in classifica o raggiungere Cristiano Ronaldo sul tetto dei ‘re dei bomber’, visto che CR7 vanta ancora una rete più di lui, ma anche dimostrare di essere uno dei centravanti più prolifici e letali d’Europa.

Prendendo in esame i cinque maggiori campionati del continente, Piatek ha fatto meglio per media realizzativa di moltissimi attaccanti dal pedigree di lusso: colpisce 0,96 volte a partita, meglio di Kylian Mbappè, talento assoluto del PSG, o di gente del calibro di Sergio Aguero, Mohamed Salah, il connazionle Robert Lewandowski e lo stesso Ronaldo, che vantano una media decisamente inferiore.

L’unico marziano a cui Piatek non riesce a stare dietro è sempre lui, quel Leo Messi che ieri ha migliorato la sua media con una tripletta pirotecnica segnata in Siviglia-Barcellona. Si conta la bellezza di 1,03 reti a partita per il dieci argentino, ma l’uomo dei miracoli Piatek proverà ad avvicinare anche una divinità calcistica come Messi.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it