Gianni Infantino
Gianni Infantino (©Getty Images)

Stadio? Oggi l’Italia è dietro al Gabon“. Gianni Infantino letale sull’argomento nell’intervista rilasciata ai microfoni ai ‘Rai Sport’. In effetti la questione stadi in Italia è un tasto dolente che ci portiamo dietro da tantissimo tempo.

Ad oggi in Serie A soltanto due squadre hanno lo stadio di proprietà: la Juventus e l’Udinese. Il Milan sta cercando una soluzione per San Siro insieme all’Inter. Una proprietà come Elliott Management Corporation considera fondamentale questo passo. C’è la possibilità di costruire un nuovo impianto, il quale sarà ancora condiviso dalle due squadre di Milano. L’alternativa è ristrutturare ma soprattutto rammodernare il ‘Giuseppe Meazza’, stadio storico e sempre spettacolare. La Roma, dopo tanti problemi burocratici, ha finalmente ottenuto il via libera per l’inizio dei lavori. Le altre società sono invece ferme.

‘Rai Sport’ ha intervistato Gianni Infantino, presidente della FIFA. E una delle domande riguardava proprio la questione stadi in Italia. Il numero uno dell’organo europeo è stato chiaro: “La situazione degli stadi in Italia è qualcosa che va al di là di qualsiasi logica: questo Paese ha una passione e una cultura calcistiche incredibili. Oggi l’Italia è dietro al Gabon, che ha organizzato l’ultima Coppa d’Africa a livello di stadi. Lo stadio non è solo il luogo dove si disputa la partita, ma il simbolo di una città. Vedere solo Udinese e Juve che hanno degli stadi di proprietà è incredibile. Uno stadio non è solo un costo, ma è anche e soprattutto un investimento“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it