Rami e Adam, gli eroi del bus (foto twitter)

MILAN NEWS – Ha fatto molto scalpore l’episodio di cronaca accaduto la scorsa settimana a San Donato Milanese, paesino dell’interland lombardo.

Un uomo, il senegalese Ousseynou Sy, autista di uno scuolabus, ha sequestrato un’intera classe di ragazzi cambiando strada e chiudendo le porte, minacciando di uccidere tutti i presenti come gesto di simbolica follia. A salvare l’intero gruppo di passeggeri c’hanno pensato due giovanissimi eroi, Rami e Adam, entrambi di origine maghrebina abili a recuperare un telefono cellulare ed a contattare le forze dell’ordine.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Tanto spavento ma anche tanto orgoglio da parte della famiglia di Adam El Hamami, come ammesso oggi dal papà Khalid, uomo marocchino che vive da diversi anni nel nord Italia. Intervistato dall’emittente Radio24 il padre del giovanissimo eroe ha parlato di ciò che piace particolarmente al suo primogenito: “Adam si sente più italiano che marocchino, merita di avere la cittadinanza. Dovrebbero toglierla all’attentatore e darla a lui. Il suo sogno? Diventare calciatore, è un grande tifoso del Milan e un giorno gli piacerebbe poter incontrare i suoi idoli rossoneri”.

E chissà che per il bravo e coraggioso Adam nei prossimi giorni, dopo le ospitate televisive e gli encomi delle autorità, non possa arrivare anche l’invito per una visita a Milanello.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it