Gattuso e l’ipotesi Roma: “Voci assurde. Non ho sentito Totti”

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Da giorni si continua a parlare di un futuro lontano da Milanello per Gennaro Gattuso, che potrebbe lasciare addirittura la panchina rossonera a prescindere dal 4° posto.

Il tecnico del Milan, che si sta giocando l’accesso alla prossima Champions League e non vorrebbe sentir parlare dei suoi piani futuri, è stato spesso accostato alla panchina della Roma. Si dice che sia Francesco Totti, suo ex compagno di Nazionale e campione del Mondo con lui nel 2006, a volerlo fortemente e ad aver fatto il suo nome come l’ideale per rilanciare il club giallorosso dal prossimo anno.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Nella conferenza stampa di questo pomeriggio a Milanello, Gattuso è stato nuovamente pungolato su questa ipotesi di lasciare i rossoneri per trasferirsi nella capitale a giugno. Il tecnico del Milan reputa però insensate tali voci: “Sento ancora parlare troppo del mio futuro quando voglio invece concentrarmi sul campionato e sulla corsa Champions. Sono voci assurde, avete sentito le parole di Maldini? Le ho apprezzate molto, confermano ciò che ho detto anche io. Ho due anni di contratto, il resto sono solo chiacchiere”.

Impensabili anche i presunti dialoghi con Totti: “Se ho sentito Francesco? Non lo sento da 3-4 anni, anzi l’ho chiamato per fargli gli auguri di compleanno e basta. Poi sono un tesserato del Milan, sarebbe scorretto e poco educato ascoltare un altro club in questo momento”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it