Franck Kessie Tiemoué Bakayoko Francesco Acerbi Milan Lazio
Franck Kessie e Tiemoué Bakayoko dopo Milan-Lazio con la maglia di Francesco Acerbi (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il Milan si aggiudica lo scontro diretto per la Champions, battendo a San Siro la Lazio per 1-0: decisivo il gol su rigore di Franck Kessie. La sfida però si era già accesa nei giorni scorsi sui social.

Francesco Acerbi nel post-partita di Lazio-Sassuolo, si era già proiettato alla sfida contro il Milan, rilasciando queste dichiarazioni: “Noi siamo più forti del Milan. Sui singoli non c’è paragone”. Dichiarazioni forti, e anche non molto rispettose nei confronti di una rivale già affrontata in stagione e mai battuta negli scontri diretti. La risposta social di Tiémoué Bakayoko non si è fatta attendere, che su Twitter ha scritto: “Ok Acerbi, ci vediamo sabato sera”. La sfida si è svolta correttamente sul campo, con entrambi i giocatori che hanno giocato una gran partita.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Acerbi si era anche scusato dicendo di non voler mancare di rispetto a nessuno. Nel post-partita Bakayoko ha scambiato la maglia con il rivale battuto, e quando è andato a festeggiare sotto la curva ha mostrato la maglia di Acerbi insieme a Kessie in segno di sfottò. La foto inevitabilmente ha fatto il giro del web, e immediate sono state le reazioni, in particolare dello stesso laziale: “Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza”.

Un gesto sicuramente evitabile da parte dei rossoneri, che certamente scatenerà polemiche, e magari pure la reazione negli spogliatoi dello stesso Gattuso. Lo sfottò ci sta, ma più tra tifosi che tra giocatori. Va anche detto che pure le parole di Acerbi erano evitabili prima della partita. Vedremo se Bakayoko e/o Kessie si scuseranno sui social o meno.

Il francese ha pubblicato una storia su Instagram, con scritto “1-0 amico mio” con la maglia di Acerbi in primo piano. Poi si è anche scusato su Twitter, scrivendo così: “Il mio è stato un gesto scherzoso. Non volevo mancare di rispetto a nessuno.
Chiedo scusa a @Acerbi_Fra se si è sentito offeso”.

Addirittura contro-attacco di Ciro Immobile, che su Instagram ha commentato sotto al post del compagno Acerbi, scrivendo così: “Due piccoli “uomini” che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita…sei un grande Leone non ci pensare”.

Infine, sono arrivate anche le scuse di Kessie ancora tramite Instagram: “Le mie scuse più sincere a Francesco Acerbi. Volevo semplicemente scherzare, niente di più. Massimo rispetto per tutti“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza. #Acerbi #Ace #CMonEagles

Un post condiviso da Francesco Ace Acerbi (@francescoacerbi88) in data:

 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it