Franck Kessie
Franck Kessie esulta contro la Lazio (©Getty Images)

MILAN NEWS – Scontro diretto per la Champions League con finale stile Far West. E’ successo di tutto ieri nel match di San Siro valido per la 32.a giornata di Serie A.

L’ha spuntata un Milan più cinico e concreto, che torna a sorridere dopo un mese a dir poco orribile. Lo ha fatto contro una Lazio che si è accesa a fiammata, a tratti ha messo in pratica un bel gioco corale, ma non ha sfruttato le opportunità del primo tempo, finendo in balia della fame della banda Gattuso, evidentemente più pronta e volenterosa di portare via tre punti d’oro da questo scontro all’ultimo sangue.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

I meriti del successo sono sia caratteriali che tattici: come scrive la Gazzetta dello Sport la ‘formica’ Milan ha sconfitto la ‘cicala’ Lazio essendo più operaia, continua nell’andamento del match, ha saputo soffrire e colpire nel momento opportuno. Bravo anche mister Gattuso a cambiare le carte in tavola con due sostituzioni azzeccate (Zapata e Laxalt) e donare ai rossoneri uno sprint in più.

Il rigore della vittoria è realizzato da Franck Kessie, che torna al gol pesante con una freddezza glaciale, regalando un successo che rappresenta un balzo forse decisivo verso la qualificazione alla Champions. Impossibile non parlare di arbitraggio: il signor Rocchi concede due rigori al Milan, uno lo azzera dopo il consulto VAR, e ne nega un altro molto dubbio a Milinkovic-Savic negli ultimissimi secondi della sfida. Coda polemica a non finire e tensione alle stelle, ma fa tutto parte del gioco. Soprattutto quando ci si batte per un prezioso 4° posto e per un introito da 50 milioni di euro.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it